Indirizzo “Elettronica ed Elettrotecnica”

Profilo professionale

Il perito industriale per l’elettronica e l’Elettrotecnica in risposta al progresso scientifico e tecnologico, deve essere in grado di:

  •         analizzare e dimensionare reti elettriche lineari e non lineari;
  •         analizzare le caratteristiche funzionali dei sistemi, anche complessi, di generazione elaborazione e trasmissioni di suoni, immagini e dati;
  •         partecipare al collaudo e alla gestione di sistemi di vario tipo  anche complessi;
  •         progettare, realizzare e collaudare sistemi semplici, ma completi, di automazione e di telecomunicazioni, valutando, anche sotto il profilo economico, la componentistica presente sul mercato;
  •         descrivere il lavoro svolto, redigere documenti per la produzione dei sistemi progettati e scriverne il manuale d’uso;
  •         comprendere manuali d’uso, documenti tecnici vari e redigere brevi relazioni in lingua straniera.
  •         conoscere le norme di sicurezza e prevenzione.

e possiede conoscenza di:

  •         lingua inglese
  •         software aziendali specifici del settore (Orcad - STEP7 SIEMENS – LABVIEW-Visual Basic- Linguaggio C -ASSEMBLER) •     fondamenti di Elettronica per la progettazione di schede di acquisizione dati

abilità per:

  •         costruire schede elettroniche
  •         realizzare modelli di automazione industriale

 

Il Diplomato in “Elettronica ed Elettrotecnica”:

  •         ha competenze specifiche nel campo dei materiali e delle tecnologie costruttive dei sistemi elettrici, elettronici e delle macchine elettriche, della generazione, elaborazione e trasmissione dei segnali elettrici ed elettronici, dei sistemi per la generazione, conversione e trasporto dell’energia elettrica e dei relativi impianti di distribuzione;
  •         nei contesti produttivi d’interesse, collabora nella progettazione, costruzione e collaudo di sistemi elettrici ed elettronici, di impianti elettrici e sistemi di automazione.

Ed è in grado di:

  •         operare nell’organizzazione dei servizi e nell’esercizio di sistemi elettrici ed elettronici complessi;
  •         sviluppare e utilizzare sistemi di acquisizione dati, dispositivi, circuiti, apparecchi e apparati elettronici;
  •         utilizzare le tecniche di controllo e interfaccia mediante software dedicato;
  •         integrare conoscenze di elettrotecnica, di elettronica e di informatica per intervenire nell’automazione industriale e nel controllo dei processi produttivi, rispetto ai quali è in grado di contribuire all’innovazione e all’adeguamento tecnologico delle imprese relativamente alle tipologie di produzione;
  •         intervenire nei processi di conversione dell’energia elettrica, anche di fonti alternative, e del loro controllo, per ottimizzare il consumo energetico e adeguare gli impianti e i dispositivi alle normative sulla sicurezza;
  •         nell’ambito delle normative vigenti, collaborare al mantenimento della sicurezza sul lavoro e nella tutela ambientale, contribuendo al miglioramento della qualità dei prodotti e dell’organizzazione produttiva delle aziende.

Competenze

Il Diplomato nell’indirizzo ”Elettronica ed Elettrotecnica”, a conclusione del percorso quinquennale, consegue i risultati di apprendimento di seguito specificati in termini di competenze.

  •         Applicare nello studio e nella progettazione di impianti e di apparecchiature elettriche ed elettroniche i procedimenti dell’elettrotecnica e dell’elettronica.
  •         Utilizzare la strumentazione di laboratorio e di settore e applicare i metodi di misura per effettuare verifiche, controlli e collaudi.
  •         Analizzare tipologie e caratteristiche tecniche delle macchine elettriche e delle apparecchiature elettroniche, con riferimento ai criteri di scelta per la loro utilizzazione e interfacciamento.
  •         Gestire progetti.
  •         Gestire processi produttivi correlati a funzioni aziendali.
  •         Utilizzare linguaggi di programmazione, di diversi livelli, riferiti ad ambiti specifici di applicazione.
  •         Analizzare il funzionamento, progettare e implementare sistemi automatici.

 

Negli ultimi decenni l’elettronica ha subito cambiamenti sconvolgenti tanto che i programmi ministeriali risultano obsoleti alle nuove innovazioni tecnologiche. Per venire incontro a queste esigenze i docenti dell’ITIS hanno cercato, per quanto possibile, di modificare, con un’opportuna programmazione interdisciplinare, i programmi rendendoli più attuali e più versatili alle esigenze di mercato, garantendo così al perito elettronico la possibilità d’inserimento nel mondo del lavoro.

L’obiettivo si specifica nella formazione di una accentuata attitudine ad affrontare i problemi in termini sintetici, basata su essenziali e aggiornate conoscenze delle discipline elettriche ed elettroniche, integrate da un’organica preparazione scientifica nell’ambito tecnologico.

Il perito elettronico diventa sempre più una figura professionale completa in grado di usare non solo apparecchiature elettroniche sofisticate, ma anche di servirsi con versatilità del computer per la progettazione dei circuiti elettronici attraverso l’utilizzo dei pacchetti applicativi ORCAD. 

Per tali realtà il perito industriale per l’elettronica e le telecomunicazioni, nell’ambito del proprio livello operativo, deve essere preparato a:

         partecipare, con personale e responsabile contributo, al lavoro organizzato e di gruppo;          svolgere, organizzandosi autonomamente, mansioni indipendenti;

          documentare e comunicare adeguatamente gli aspetti tecnici, organizzativi ed economici del proprio lavoro;  interpretare nella loro globalità le problematiche produttive, gestionali e commerciali dell’azienda in cui opera;  aggiornare le sue conoscenze, anche al fine della eventuale conversione di attività.

 

Articolazione Elettronica” ed “Elettrotecnica

Quadro orario

DISCIPLINE

 

ORE

 

1° biennio

2° biennio

5°anno

 

 

2° biennio e 5° anno costituiscono  un percorso formativo unitario

 

5^

Tecnologie informatiche

99

 

 

 

 

di cui in compresenza

66*

 

 

 

 

Scienze e tecnologie applicate**

 

99

 

 

 

Complementi di matematica

 

 

33

33

 

Tecnologie e progett. di sistemi elettrici ed elettronici

 

 

165

165

198

Elettrotecnica ed elettronica

 

 

231

198

198

Sistemi automatici

 

 

132

165

165

Tot. ore annue di attiv. e insegn. di indirizzo

396

396

561

561

561

Totale complessivo ore annue

1056

1056

1056

1056

1056

** La disciplina denominata “Scienze e tecnologie applicate”, compresa fra gli insegnamenti di indirizzo del primo biennio, si riferisce all’insegnamento che caratterizza, per il maggior  numero di ore, il successivo triennio.